I. La scuola è considerata un’istituzione aperta, posta al servizio della società. Promuove iniziative di carattere culturale, ricreativo, sportivo anche in collaborazione con altri Istituti, enti o istituzioni di carattere culturale.

II. Tutte le componenti dell’Istituto collaborano tra di loro, sviluppando la collaborazione tra i singoli organi ferme restando le rispettive competenze.

III. Ogni modifica od integrazione del presente regolamento può essere apportata su richiesta del Presidente del Consiglio d’Istituto o di almeno un terzo dei componenti del Consiglio d’Istituto o della maggioranza di una delle assemblee (dei docenti, degli studenti, dei genitori, dei non docenti).

IV. La modifica è approvata a maggioranza assoluta dei componenti il Consiglio d’Istituto.

V. Per quanto attiene alle attribuzioni e alle competenze dei singoli organi collegiali si fa riferimento a quanto previsto dal Testo Unico della Pubblica Istruzione del 1994.

VI. Per quanto attiene ai diritti e ai doveri degli studenti si fa riferimento al D.P.R. 24 giugno 1998, n.249 “Regolamento recante lo statuto delle studentesse e degli studenti della scuola secondaria” e al D.P.R. 21 novembre 2007 n. 235 “Regolamento recante modifiche e integrazioni al decreto del Presidente della Repubblica 24 giugno n. 249, concernente lo statuto delle studentesse e degli studenti della scuola secondaria”.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Approfondisci